COLLIO – La vergogna della frana non ancora rimossa

1

La senatrice Emanuela Baio  ha compiuto un sopralluogo sulla frana di S. Colombano, non ancora rimossa dopo  8 mesi.

I fondi di Provincia  e Comunità Montana sono già disponibili ed i lavori – assicura il sindaco – inizieranno presto.

Nel frattempo la senatrice Emanuela Baio, del terzo polo API, dopo il sopralluogo ha presentato un’interrogazione ai ministri dell’Interno e delle Infrastrutture per portarli a conoscenza della situazione che vede ancora la viabilità pesantemente penalizzata da una bretella realizzata nell’emergenza e che causa evidenti difficoltà nel transito di auto e mezzi pesanti. Nella mattinata di  giovedì 28 luglio si è svolto un consiglio comunale straordinario durante il quale il sindaco Mirella Zanini ha dato conto della situazione.

“I lavori cominceranno presto – ha assicurato – a costo zero per il Comune di Collio”. L’opera di sgombero della frana e di ripristino della strada costerà 100 mila euro: 40 mila provenienti dalla Provincia; 20 finanziati dalla Comunità Montana, altri 40 mila  saranno versati dal BIM, Bacino Imbrifero Montano della Valle Camonica; ciò è possibile in quanto Collio (come Bovegno) pur essendo comune triumplino detiene alcune fette di territorio in area camuna.