BRESCIA – Filippo Dusi in canoa ai mondiali in Repubblica Ceca

0

210 atleti in rappresentanza di ventisette squadre di canoa Kayak, provenienti da ogni parte d’Italia, hanno animato un’intensa kermesse sportiva sulle acque del fiume Adige. Nella due giorni di gare a Pescantina, da segnalare la grande organizzazione dei padroni di casa del Canoa Club Pescantina e Associazione Remiera Peschiera, che sono riusciti a portare a termine un evento di così grande spessore offrendo ad atleti e famigliari un’accoglienza di grande qualità.

Gara Nazionale di discesa sprint e classica, valida per le selezioni per i prossimi Mondiali Junior che si svolgeranno nella Repubblica Ceca dal 25 al 31 luglio 2011. La sezione canoa della polisportiva bresciana Sport Club Brescia Liberavventura , sotto la guida dal Presidente  ed allenatore Emanuele Petromer e dell’istruttore Federico Nicoli, si è presenta al via della competizione con 7 atleti iscritti nelle differenti specialità, sia maschili sia femminili, e ha messo in luce, ancora una volta, la propria compattezza, piazzando atleti in tutte le discipline nonostante la specialità più praticata dal club che si allenaal Parco delle Canoe a Montirone è lo slalom. In evidenza, nelle due giornate di gara, Filippo Dusi  (attuale Campione Italiano Ragazzi 2010 della disciplina slalom) che in Canadese biposto (C2) con il valtellinese Giorgio Dell’agostino è salito sul podio in entrambe le prove, sprint e classica; 3° nella gara di Sprint (due manche con somma del tempo di 500 metri) a soli 3 secondi dai vincitori e da pochi decimi dall’argento, Oro nella classica (4,5 km) precedento di 12 secondi l’equipaggio della Marina Militare e del Canoa Club Città di Castello.

Al termine delle gare, il Consigliere Federale Hansjorg Mayr, oltre a complimentarsi con gli organizzatori per la riuscita della manifestazione, elogiando le squadre intervenute per il lavoro svolto, la correttezza e lo spirito agonistico manifestato, ha diramato le convocazioni per gli atleti che vestiranno i colori della Nazionale Italiana ai prossimi Mondiali Junior. Della rappresentativa Italiana farà parte anche lo studente dell’Arnaldo e del Conservatorio di Brescia Filippo Dusi il quale gareggerà a Optava in Canadese biposto con Giorgio Dell’Agostino sia nelle gare individuali di Discesa Sprint sia in Discesa Classica.

Bene anche gli altri atleti dello Sport Club Brescia liberavventura: Michele Maestrini e Kevin Abatti si sono piazzati al 7° posto nello Sprint ad al 4° nella Discesa Classica, Laura Savoldi tra le kayak donne junior s’è piazzata al 10° posto in Sprint ed al 7° nella classica; un cenno particolare deve essere fatto al Cadetto Fabio Bertoglio il quale ha gareggiato nella canadese singola (C1) categoria Cadetti ottenendo il 2° posto sia in Sprint sia in Classica.

Al termine della il Presidente della squadra Emanuele Petromer e l’istruttore Federico Nicoli  hanno ringraziato la Squadra per i risultati conseguiti e l’impegno profuso nella due giorni di Pescantina dichiarando:  “La maglia azzurra per un nostro atleta era uno degli obiettivi che ci  eravamo prefissati ad inizio stagione, sapevamo che in slalom (disciplina olimpica) era difficile per l’elevatissimo livello degli junior italiani e perché in nostri ragazzi sono al primo anno di categoria o addirittura delle categorie inferiori. Filippo è un ragazzo d’oro, bravo a scuola, frequenta il penultimo anno di conservatorio e riesce ad allenarsi con grande impegno ed ora vivrà questa fantastica esperienza. Ho prima sofferto e poi gioito per i miei ragazzi.

Non mi sembrava vero. Li ricordo, solo qualche anno fa, impauriti sulla riva di un fiume. Oggi li vedo fieri e sorridenti dopo aver centrato la qualificazione ai Mondiali, si parlo al plurale perché questa è la vittoria di un gruppo di ragazzi che si motiva e si dà la carica per far sempre meglio . Grazie ragazzi, con i vostri risultati mi obbligate e mi stimolate a continuare il percorso intrapreso trentacinque anni fa come atleta e 20 anni fa come allenatore e dirigente. Spero che a Brescia si possa realizzare l’impianto per la canoa fluviale, l’idroparco, al Parco delle Cave di San Polo!” .