Da lunedì chiusa la galleria di Lovere

0

L’Anas comunica che, per poter riparare dei guasti alla fibra ottica situata all’interno della galleria ‘Lovere’, lungo la strada statale 42, occorrerà procedere alla chiusura totale – esclusivamente in orario notturno tra le 21.00 e le 5.00 – del tratto di statale 42 compreso tra il km 59,500 (Lovere) ed il km 65,900 (Costa Volpino).

La chiusura notturna sarà in vigore tra lunedì 11 luglio 2011 e venerdì 29 luglio 2011, ad esclusione di tutte le notti di sabato su domenica e di domenica su lunedì.

I percorsi alternativi, per via dell’Ordinanza del Comune di Lovere che vieta il traffico all’interno del perimetro urbano agli autocarri aventi massa superiore a pieno carico a 6,5 tonnellate, si articoleranno attraverso la viabilità locale e Provinciale, indicata in loco tramite la opportuna segnaletica provvisoria, secondo le seguenti modalità:

– per i veicoli con massa a pieno carico inferiore a 6,5 tonnellate che percorrono la SS42 in direzione nord (Bergamo – Edolo), l’uscita obbligatoria sarà al km 59,500 (svincolo di Lovere), mentre i veicoli provenienti da sud (Edolo – Bergamo) dovranno lasciare la SS42 al km 65,900 (svincolo di Costa Volpino);

– i veicoli aventi massa superiore a 6,5 tonnellate, il cui percorso sulla SS42 è interessato dalla chiusura della carreggiata, dovranno seguire il percorso alternativo costituito dalle strade provinciali ex SS510, XI, XII, ex SS469 e 91, con uscita obbligatoria al km 35,500 (San Paolo D’Argon) per i veicoli che percorrono la SS42 in direzione nord (Bergamo – Edolo), mentre per i veicoli che percorrono la SS42 in direzione sud l’uscita obbligatoria è al km 67,500 (svincolo di Brescia Pisogne Iseo).

Il Concessionario titolare del project si occuperà di indicare le limitazioni al traffico tramite segnaletica di cantiere e cartelli informativi.

L’Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l’informazione sulla viabilità e sul traffico è assicurata tramite il sito Anas www.stradeanas.it e il numero telefonico unico “Pronto Anas” 841-148.