SAREZZO e MONTICELLI – La beneficenza su quattro ruote tra Valtrompia e Franciacorta

0

Torna domenica 3 luglio la passeggiata di auto e moto storiche lungo le due suggestive zone bresciane che il Rotary Club triumplino ha predisposto per beneficenza, visto che la raccolta fondi prevista quest’anno per la quinta edizione sarà destinata alla costruzione di alcuni pozzi d’acqua nella regione di Inhambane, in Mozambico.

“Da tempo il Rotary International – hanno detto gli organizzatori – ci invitano ad orientare i nostri progetti umanitari tra alfabetizzazione, eradicazione della poliomielite e difesa della risorsa acqua che è una fonte essenziale per lo sviluppo umano”. E la sensibilità a questo appello è arrivata dal club valligiano che in passato è stato già protagonista di altri interventi benefici come una casa di accoglienza per ragazze in Bolivia in ricordo del lodrinese Padre Remo Prandini, una scuola materna in Moldavia, alcuni contributi al progetto Polio-Plus e attualmente, nello stato africano, per i nuovi pozzi artesiani nei villaggi e nelle comunità locali della regione.

A questo proposito, la passeggiata di domenica aiuterà il club a raccogliere altri fondi per finanziare il progetto. Entrando nel merito del percorso, i partecipanti si troveranno alle 8 nella piazza Cesare Battisti di Sarezzo dove potranno iscriversi, ritirare la roadmap e fare colazione nell'”Osteria Vecchia Bottega”. La partenza si terrà alle 10 a scaglioni ogni 20 secondi per muoversi lungo Gardone, Tavenole, Lavone, Pezzaze, Colle San Zeno, Val Palot e Pisogne dove sono previste le prove di abilità allo stabilimento “Pietro Rafani Spa”.

A seguire si ritorna sulle strade cittadine per percorrere Costa Volpino e arrivare a Lovere intorno alle 13 dove ci sarà una sosta per il pranzo. Nel pomeriggio le storiche ed eleganti auto d’epoca riprenderanno la via attraversando Riva di Solto, Tavenola Bergamasca, Predore, Sarnico, Paratico, Clusane, Borgonato, Monterotondo, Camignone e la conclusione a Monticelli nella cantina Villa dell’omonima frazione per le premiazioni e il brindisi finale.