TAVERNOLE – Un mese di cultura, musica e sapori da gustare al “Forno”

0

Mostre, itinerari gastronomici, conferenze stampa, sport, musica, canti e cori per riscoprire la valle e farlo prendendo in prestito per un mese una delle cornici più suggestive presenti sullo stesso territorio. C’è tutto questo nell’offerta culturale e turistica gratuita “Valtrompia: luci, colori e sapori” prevista dal 2 al 31 luglio al museo “Il Forno” nell’ambito delle iniziative contenute nella rassegna “Festival del Paesaggio-Terre di Brescia”.

Il progetto, presentato oggi nella sede della Provincia, è organizzato dall’associazione “Amici del Forno” di Cesare Giovanelli che gestisce il museo vallivo con quella culturale “Arengario” di Brescia, il Comune dell’alta valle, la Comunità montana e Palazzo Broletto. L’iniziativa darà la possibilità ai propri cittadini di visitare, per chi non l’avesse ancora fatto, un allestimento che fa rivivere le vecchie tradizioni lungo la “Via del Ferro” e ai turisti esterni l’idea di come si possa promuovere il lavoro a livello culturale.

Si parte sabato 2 luglio, quindi, alle ore 17 quando sarà inaugurata la mostra “Valtrompia: il mito della montagna” curata dall’artista e critico Bernardelli Curuz. L’allestimento, realizzato con Barbara D’Attoma e Andrea Mazzolini, propone dipinti dell’800 e ‘900 con i grandi artisti che hanno ritratto paesaggi, tradizioni e storia della valle dove sono nati e maturati. Da Inganni a Renica, da Joli a Fontanesi e fino a Ferrari, Amus, Rovetta, Manziana, Filippini e Bertolotti, la mostra propone un’idea della valle cambiata nel tempo, senza sondare troppo sullo stile e quindi adatta anche al pubblico meno preparato sull’arte. La “vernice”, partecipata dal presidente della provincia Daniele Molgora con la consigliera regionale Margherita Peroni e gli esperti nel campo dell’arte, sarà allietata da un concerto dell'”Artemisia Duo” con Maria Chiossi e Alice Iegri. L’esposizione sarà aperta al pubblico dal martedì al venerdì dalle ore 19 alle 21 e sabato e domenica dalle 15 alle 20 con la possibilità di percorsi guidati per i gruppi.

Il giorno dopo, domenica, si terrà “Gustiamoci la via del ferro“, una biciclettata amatoriale aperta a tutti che partirà alle 8 da Concesio attraverso le tappe principali della valle e fare ritorno a Sarezzo alle 18. Il calendario prosegue venerdì 8 luglio alle 20,30 per la presentazione di “Corsa per la vita-Trofeo Aido”, la 14esima edizione della gara benefica per auto storiche di Gardone, nell’occasione allietata dal trio di Elisabetta Manganelli e il giorno dopo, alla stessa ora, “Le us per aria” per una serata musicale con “I Malghesetti” e i Cantori di Brione.

La rassegna andrà avanti giovedì 14 luglio alle 20,30 con la conferenza “I mosaici del Redentore in arte e spirito” curata dall’omonima associazione e tenuta da Fabio LaRovere, mentre venerdì 15 è prevista una serata di “Voci della montagna” tenuta dal coro di Inzino con il Rotary Club Valtrompia. Gli ultimi appuntamenti saranno quelli di mercoledì sera 20 luglio per la serata culturale “Valtrompia tra arte e storia” curata dal Lions Club locale e sabato 23 con “Volti e luoghi della Valtrompia all’alba del Novecento” durante la presentazione del volume di Franco Ghigini, Fabrizio Foccoli, Rinaldo Capra e Lionello Anelli.