Escursionista ritrovato sopra Esine

0

ESINE – Si è risolto positivamente l’intervento di ricerca di una persona dispersa messo in atto ieri dalla V Delegazione Bresciana del Soccorso Alpino. Ieri, venerdì 27 maggio 2011, un uomo di 70 anni, bresciano, era uscito di casa per un’escursione nella zona di Collio Valtrompia – Alpe Rosello. Purtroppo dopo alcune ore ha perso l’orientamento ma con il telefonino, verso le 16.30, è riuscito a mettersi in contatto con i figli, ai quali ha fornito alcune indicazioni sul luogo in cui presumibilmente si trovava. I familiari hanno subito chiesto aiuto e il 118 di Brescia, come avviene in questi casi, si è rivolto al Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, competente per le ricerche in terreni impervi. Sono subito partite le squadre di tecnici appartenenti alle Stazioni di Breno e Valle Trompia, che hanno operato in pessime condizioni meteorologiche, per il violento temporale in corso, con l’oscurità che stava sopraggiungendo e quindi impossibilitati ad avvalersi dell’ausilio dell’elicottero. Hanno controllato tutti i possibili ripari presenti in zona, bivacchi, ricoveri, malghe. Alle ricerche ha partecipato anche un figlio dell’uomo. Verso mezzanotte lo hanno ritrovato, in buone condizioni di salute, come ha potuto accertare il medico del Soccorso. Si era rifugiato nel bivacco “Marino Bassi”, in territorio del comune di Esine, in Valcamonica. Hanno trascorso lì la notte e all’alba sono scesi verso valle.