LUMEZZANE – I cacciatori e le pulizie di primavera a San Bernardo

0

E’ stata una giornata all’insegna della tutela ambientale e delle pulizie di primavera quella avvenuta nei giorni scorsi per i cacciatori valgobbini dell'”Anuu Gasparotto” che, come di consueto, si sono ritrovati prendendo in mano tutto il necessario tra ramazze, roncole e motoseghe per le tradizionali iniziative di rifinitura e taglio di sterpaglie e finalizzate alla manutenzione del territorio.

Questa volta, dopo l’accordo con l’amministrazione comunale che ha dato l’autorizzazione, tra i tracciati montani in stato di abbandono e protagonista delle cure degli appassionati venatori locali, la scelta è caduta sul vecchio sentiero che porta verso il colle SanBernardo, alla Pieve: si tratta di un viottolo impraticabile e non più percorso da anni visto che è ricoperto da rovi e sterpaglie.

I cacciatori migratoristi si sono così messi al lavoro e hanno ripulito un primo tratto di circa 1500 metri. Il lavoro di manutenzione del sentiero, però, sarà ancora lungo e impegnativo e, infatti, riprenderà nei prossimi fine settimana visto che l’obiettivo dei seguaci valgobbini di Diana è quello di riportare ai vecchi splendori e, quindi, ancora praticabile, il tratto originale.

Dopo l’operazione di ripulitura che si concluderà entro l’estate grazie al lavoro dei soci presieduti da Giacomo Zubbiani, gli appassionati di natura e delle passeggiate in montagna potranno provare l’ebbrezza di ripercorrere, dopo tanti anni, il viottolo alternativo che conduce al colle San Bernardo.