VENEZIA – La “Torre delle favole” sbarca in laguna

0

Sarà inaugurata sabato 30 aprile alle ore 11, presso la Torre delle Campane di Noale, la seconda edizione della “Torre delle Favole” dedicata a “Biancaneve”, l’iniziativa nata in collaborazione tra l’assessorato alla Cultura veneto e quello di Lumezzane che ha ideato il progetto. Si tratta di un appuntamento con le fiabe pensato per i bambini e le famiglie, cui si unisce anche la volontà di valorizzare i tesori della città veneziana come le Torri, la Rocca e il Palazzo della Loggia.

Il percorso espositivo allestito tra scenografia e illustrazione prevede un mix di sagome di grandi dimensioni che si alternano alle tavole originali illustrate. Dopo la prima fortunata esperienza con “Hansel e Gretel” di Nicoletta Costa, la storia di “Biancaneve” disegnata da Sophie Fatus sarà il tema centrale di una mostra accompagnata da alcune iniziative collaterali tra laboratori, letture animate, visite teatralizzate e uno spazio dedicato ai libri che andrà avanti fino al 29 maggio.

“Sono davvero soddisfatta – ha commentato l’assessore alla Cultura di Noale Michela Barin – perché già da 15 giorni sono andate esaurite le prenotazioni per le visite offerte alle scuole. Hanno chiesto di venire numerosi istituti provenienti dalla provincia. Ciò significa che l’intento di creare un evento a misura di bambino è stato apprezzato anche dagli educatori”. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti, ma è necessaria la prenotazione per i laboratori e le teatralizzate che si svolgeranno il sabato e la domenica, mentre la visita alla Torre è libera negli stessi giorni il mattino e il pomeriggio.