VALTROMPIA – Il cambiamento de “l’Eco”

0

Care lettrici e cari lettori, da oggi la nostra o, meglio, la vostra testata online cambia ufficialmente il proprio nome e diventa “ecodellevalli.tv”.

Parlare di se non è mai elegante ma una spiegazione ve la dobbiamo.

Il perché di questa scelta? Siamo partiti, in questo appassionante viaggio, circa un anno fa e di strada ne abbiamo fatta tanta. Siamo partiti facendo riferimento ad un bacino d’utenza locale, circoscritto alla Valtrompia anche se, quando sei sul web, di locale c’è ben poco. Ma noi gente di valle abbiamo i piedi ben piantati per terra e non avremmo immaginato mai quanto interesse sarebbe nato intorno a questo nostro progetto.

Tuttavia, incoraggiati dalla nostra passione, dalla bravura di Ivan Agliardi, nostro webmaster, e dalla vostra partecipazione, siamo arrivati a circa 2000 ingressi giornalieri unici, devo dire con nostro grande stupore e qualche imbarazzo.

Perché quello che pareva essere “un gioco” per pochi appassionati è diventato un quotidiano di riferimento per molte persone che, quotidianamente, ci seguono motivati dall’aggiornamento in tempo reale di notizie che riguardano la nostra vita quotidiana, la vita delle aziende nelle quali lavoriamo, per lo più piccole e medie,  attanagliate dalla crisi economica che stiamo ancora attraversando; la vita di persone che non vogliono sentir parlare di “nani e ballerine”, di bunga bunga e di amenità di questo genere, ma dei problemi reali che tutti i giorni dobbiamo affrontare.

E allora, da gente di valle “con i piedi ben piantati per terra” e la testa sulle spalle, abbiamo voluto andare più in là. Territorialmente ma anche professionalmente.

Stiamo allacciando connessioni con colleghi e amici per avere informazioni e notizie anche delle valli adiacenti la nostra e stiamo attrezzandoci per trasmettere filmati in streaming e un “web-giornale” quotidiano, tutte le sere intorno alle 19. Già avrete notato lo schermo su cui compaiono alcuni filmati di prova. Da lì partiremo tra pochi giorni in questa nuova avventura che potrebbe portarci a sviluppare, risorse economiche permettendo, una vera webtv.

Ecco la spiegazione del cambiamento dell’estensione da “.bs.it” che ci caratterizzava e che, inizialmente, è stata una connotazione importante, a “.tv” che ci consente di avere ambizioni geograficamente più ampie.

La linea editoriale non cambierà. Continueremo ad occuparci di cose concrete e lasceremo ad altri il cazzeggio quotidiano. Appariremo sullo schermo del vostro pc ogni sera per raccontarvi la vita di gente vera, che lavora e cresce la famiglia, fa studiare i figli, li inserisce in aziende che combattono ogni giorno e vogliono restare sul territorio, senza lasciarsi ammaliare dalle chimere di una facile internazionalizzazione che, spesso, drena solo risorse economiche in estenuanti ricerche di non si sa bene che cosa.

“Siamo gente di valle”, continueremo ad occuparci del territorio senza cedere al facile provincialismo. Getteremo un occhio anche a quel che accade nel mondo, perché il Giappone con la sua nube tossica, il Medio Oriente con le sue guerre “umanitarie”, l’Africa con le sue rivoluzioni, ci riguardano, eccome.

Noi saremo qui sempre puntuali e speriamo nella vostra attenzione e nell’attenzione di qualche nuovo inserzionista, perché le idee, per camminare, hanno sempre bisogno di risorse economiche importanti e il nostro “viaggio” è pur sempre un’iniziativa imprenditoriale in un campo, quello editoriale, attraversato da crisi difficili e profondi cambiamenti. Buona lettura.