VILLA CARCINA – Arte, storia e spettacolo: una settimana piena di iniziative

0

Saranno giorni intensi e ricchi di iniziative culturali quelli che attendono Villa Carcina durante la settimana. Si parte giovedì 14 aprile, alle ore 20,30 presso il teatro San Faustino di Sarezzo, dove si terrà lo spettacolo “La Bici e il mantello” a conclusione del laboratorio teatrale condotto, tra gli altri comuni, anche nella biblioteca locale svolto nell’ambito dell’omonimo progetto. L’idea è stata quella di far raccontare agli operai degli anni Cinquanta, soprattutto donne, la vita nelle fabbriche, in filanda e nell’artigianato.

La sede del Comune

Sabato 16, invece, sarà un appuntamento dedicato alla storia con la celebrazione del 66esimo anniversario della Resistenza e Liberazione. In quell’occasione il Comune e il Comitato Unitario Antifascista con l’Anpi proporranno una manifestazione dedicata. Il programma della giornata prevede il ritrovo alle 8,45 presso la sala consiliare del Comune, la deposizione delle corone alle vittime del nazifascismo, una messa al cippo “Teresio Olivelli” e, a seguire, un discorso ufficiale di Paolo Corsini, ex sindaco di Brescia. Durante la manifestazione saranno presenti la “Banda Amica” e gli studenti della scuola locale “Olivelli”.

Nello stesso giorno si terranno alcune iniziative anche in biblioteca con “Storie di ri-nascite: la primavera”, che dalle 10 chiuderà il ciclo di iniziative de “Il Sabato mattina in Biblioteca”, proposto dall’omonimo assessorato, in cui vengono offerti momenti di intrattenimento con i più piccoli (dai 3 ai 10 anni), tra letture animate e laboratori creativi. La partecipazione è gratuita, anche se bisogna prenotare allo 030.8982223.

Sarà un appuntamento all’insegna dell’arte, invece, quello di Villa Glisenti che ancora sabato alle 18 aprirà i battenti a una mostra di sette giovani ragazze: Clelia Adami, Alice Solfrini, Veronica Zappa, Elena Boroni, Elisa Zubani, Giada Peli e Serena Carbonini. Ogni stanza della Villa avrà una forma realizzata da ciascuna delle artiste per esprimere liberamente la propria sensibilità e un messaggio. Proposta dall’assessorato alla Cultura, l’esposizione (ingresso libero) andrà avanti fino all’1 maggio e sarà aperta sabato, domenica e festivi dalle ore 15 alle 19 (Pasqua esclusa).

L’ultimo evento della settimana sarà dedicato ai 150 anni dell’Unità d’Italia con lo spettacolo “1861: Italia!: dal sogno al viaggio sulle orme dei 1.000”, realizzato dalla cooperativa Teatro Laboratorio di Brescia. Si tratta di una performance che indagherà sulle orme dell’esercito guidato da Garibaldi e degli anni che segnarono la creazione del  nostro Paese. L’appuntamento, a ingresso libero, è per sabato alle 20,30 nell’auditorium di via Roma.