GARDONE – Approvati 1mln e 400mila euro di spesa durante il consiglio comunale

0

Opere pubbliche per una spesa di 1 milione e 140 mila euro nel 2011. Ecco quanto approvato ad inizio aprile durante il consiglio comunale. Una cifra relativamente bassa rispetto agli standard del comune di Gardone che deve fare i conti con il patto di stabilità e la difficoltà nel reperire finanziamenti certi.

E proprio per questi motivi alcune opere già in progetto che riguardavano la difesa del suolo e il risparmio energetico sono state accantonate in attesa di finanziamenti esterni e nell’eventualità di vendita di alcuni immobili di proprietà comunale.

Restano invece in programma tutte quelle opere già indirizzate attraverso progetti che hanno partecipato a bandi di concorso ed hanno ottenuto finanziamenti derivanti dalla vendita di immobili, dalla devoluzione mutui e da apporti di capitale privato tramite dei project financing.

Saranno riqualificati strade e marciapiedi per una spesa di 150 mila euro e verrà ripavimentata via XX settembre per 130 mila euro. Opere che saranno finanziate attraverso la vendita d’immobili del patrimonio comunale. 200 mila euro, costerà invece la copertura dell’edificio del Centro Diurno Disabili in via Verdi, reperiti tramite project financing. 30 mila euro serviranno per la realizzazione di un parcheggio in via X giornate, 26 mila euro per la manutenzione straordinaria degli edifici del patrimonio, altri 10 mila euro spesi per la sistemazione idraulica di solchi vallivi e torrenti.

Nella spesa totale conteggiati anche gli oltre 190 mila euro del contributo ATO per l’accordo di programma per il collettamento delle acque di Valle (cifra derivante dalle quote pagate con le bollette per il canone di depurazione), 162 mila euro di oneri di urbanizzazione utili per la manutenzione straordinaria di cimiteri, per la gestione del calore degli edifici comunali in accordo con ASVT,per gli edifici di culto e l’eliminazione di barriere architettoniche. 119 mila euro sono invece la somma dei contributi elargiti da Comunità Montana per una parte della spesa di installazione di un impianto fotovoltaico presso la scuola dell’infanzia Silvio Bassoli e per miglioramenti forestali a s. Bartolomeo.

Per il 2012 è stata preventivata una spesa che supera il milione e 500 mila euro, mentre quella del 2013, si aggira intorno ai 700 mila euro, per la riqualificazione di strade e marciapiedi su tutto il territorio comunale.