La multimedialità entra in aula. Un corso di A.I.B per i docenti

0

Il voto dell’esame scritto comunicato sul cellulare dello studente? In molte università italiane è da tempo realtà ed immaginare che la multimedialità approdi anche nella didattica delle scuole medie inferiori e superiori non è più un azzardo.

Dopo che molti istituti si sono potuti dotare di nuovi strumenti di didattica (lavagne interattive, dispositivi mobile) occorre tuttavia formare i docenti e metter loro a disposizione le conoscenze tecniche e didattiche per utilizzarli.

Destinato agli insegnanti delle scuole medie inferiori e superiori di città e provincia, Associazione Industriale Bresciana ha così organizzato un ciclo di sei incontri sui temi della didattica affiancata dai moderni strumenti multimediali di comunicazione, il primo dei quali in calendario mercoledì 23, in A.I.B. (via Cefalonia 60, inizio ore 14,30). L’ingresso è libero e gratuito. Preiscrizioni obbligatorie su www.polomeccanica.net (da Polomeccanica, promosso da Ucimu, nasce infatti questo progetto che ha già compiuto i primi passi in alcuni istituti tecnici).

Nel primo dei sei seminari verranno così presentate le nuove prospettive e le opportunità della didattica multimediale nella formazione e nell’apprendimento, illustrando le caratteristiche dei due “attori attivi e interattivi” che sono docente e discente.

Gli incontri proseguiranno martedì 13 aprile (si parlerà delle unità didattiche come aggregati organizzati e strutturati) ed il 19 aprile, illustrando i passi da compiere per la realizzazione di un’unità didattica.

In maggio tre appuntamenti: l’11, il 18 ed il 25. Nel primo degli ultimi tre incontri verrà presentata la produzione di un’unità didattica, nel secondo quella di un learning object e nel terzo saranno illustrate le nuove tecniche di presentazione interattiva.