Furti di rame in Valtellina, un arresto

0

VALTELLINA – I carabinieri segnalano una serie di furti di grondaie e pluviali in rame, a partire dalla fine del mese di febbraio ai danni di alcune abitazioni e baite nelle località montane di Albosaggia, Poggiridenti, Berbenno, Ardenno, Forcola e Buglio in Monte. Le tre Stazioni di Sondrio, Berbenno e Ardenno, dopo una serie di indagini, hanno identificato l’autore dei furti. Le prime denunce avevano riguardato Ardenno e l’ultimo furto è avvenuto ad Albosaggia, ma in questo caso il ladro non si è accorto delle telecamere a circuito chiuso presenti presso una delle abitazioni. Proprio grazie alle immagini registrate e visionate dai Carabinieri di Sondrio, a cui si sono uniti gli elementi raccolti dai colleghi di Ardenno e Berbenno, hanno permesso di individuare il mezzo utilizzato per la fuga e una descrizione sommaria dell’uomo, fornita da alcuni testimoni. Stamattina hanno chiarito che dell’autore dei reati, un uomo di 51 anni sondriese, già noto per altri reati. Convocato presso il Comando di Largo Sertoli, e vistosi ormai scoperto, ha confessato. Aveva già rivenduto i pluviali rubati a una ditta di Colico, ignara della provenienza illecita del materiale. I militari hanno sequestrato parte del bottino, circa 70 kg di grondaie, in parte già pressate e quindi ormai inservibili.