LUMEZZANE – Lello Arena e Claudio di Palma all’Odeon per il “Don Chisciotte”

0

Ci sono ancora pochi posti disponibili per assistere venerdì 18 marzo, alle ore 20,45, al teatro Odeon di Lumezzane, allo spettacolo “Don Chisciotte” portato in scena per la tournée da Lello Arena e Claudio Di Palma (sostituisce l’infortunato Roberto Herlitzka).

L’evento, che fa parte della stagione di prosa valgobbina, è prodotto dalla compagnia “Teatro Segreto” di Napoli con la regia di Nadia Baldi che ha adattato l’opera di Cervantes al rifacimento di Ruggero Cappuccio. La storia racconta in una versione contemporanea rispetto al romanzo seicentesco le vicende del professore universitario Michele Cervante (interpretato da Di Palma) e del compagno Salvo Panza portato in scena da Lello Arena.

Se nella versione dell’autore spagnolo la vicenda prende di mira con ironia e satira i romanzi cavallereschi e la società del tempo, contrapponendo all’avventuroso cavaliere la figura del suo umanissimo scudiero, in quella portata in scena dalla Baldi, Don Chisciotte è Michele Cervante, studioso di letteratura epica che vive in solitudine. Emarginato da una società che lo respinge tutti i giorni, ha perso il contatto con la realtà ed è preda di strane energie che lo portano a dialogare con i fantasmi della classicità.

L’apparizione di un altro singolare personaggio, che il protagonista trasforma nel suo Salvo Panza, tenterà di riportare il professore entro i confini della normalità. Ma lo stesso Cervante, posseduto dall’anima immortale dell’hidalgo de la Mancha, continua a inseguire una visione disperata e poetica dell’esistenza alla ricerca di un’immaginaria Dulcinea, che nei suoi desideri diventa incontro definitivo di salvezza e pace.

Il testo di Ruggero Cappuccio, che punta grazie alla regia su una delicata indagine interiore tra dolore e bellezza, vuole concentrarsi sul conflitto tra modernità efferata e umanità poetica, sulla solitudine, l’illusione e l’alienazione nel lirismo di una realtà che non c’è più, o non c’è mai stata, ma vive fresca nella memoria come ricordo presente. Nell’occasione Lello Arena e Claudio Di Palma danno molto carattere ai personaggi dello spettacolo.

Il primo, notissimo attore napoletano per il teatro, cinema e televisione, è anche regista, autore e sceneggiatore. Il secondo, attore, regista e autore, dal 1983 interpreta opere di Molière, Cechov, Goldoni e Pirandello. Gli ultimi biglietti (17 euro intero, ridotto 14 euro) sono disponibili in teatro domani dalle ore 18,30 alle 19,30, mercoledì dalle 11,30 alle 13 e dalle 18,30 alle 19 e nel Punto Einaudi di via Pace, a Brescia, negli orari di apertura della libreria.