CONCESIO – L’idea di Università. Il 25 e 26 marzo all’Istituto Paolo VI

0

A distanza di quasi trent’anni dal convegno su “L’idea di università” promosso nell’ottobre del 1982 dall’editrice Studium di Roma, si torna a riflettere su un tema cardine per lo sviluppo del Paese in continuità ideale, di riferimento propositivo e storico-culturale con l’impegno profuso da Giovanni Battista Montini per il mondo universitario. L’Opera per l’Educazione Cristiana di Brescia, nel solco pluridecennale dei convegni romani di Studium, promuove l’incontro su “L’idea di università”, che si terrà a Concesio il 25 e 26 marzo 2011, allo scopo di definirne l’odierna peculiarità nell’ambito di un processo riformatore che prevede un incisivo aggiornamento delle strutture accademiche e delle sue funzioni educative e culturali.

Negli ultimi decenni, infatti, all’università d’élite, volta programmaticamente alla formazione della classe dirigente, è succeduta l’università di massa, che, per essere tale, ha spesso sacrificato le sue caratteristiche originarie. Da qualche tempo, tuttavia, è in corso un riposizionamento del ruolo e della funzione degli studi universitari, di cui la recente riforma costituisce, se ben attuata, una tappa significativa per la loro piena qualificazione.

Ai lavori congressuali in programma interverranno rettori, docenti universitari, esperti del ministero e giovani studiosi per discutere sviluppi e criticità del ruolo delle università in Italia; tutto questo anche alla luce del pensiero montiniano che amava pensare al periodo accademico come ad un tempo «di straordinaria importanza e di augusta bellezza», perché è in esso che i giovani si formano «nel pensiero, nel carattere e nella personalità» imparando ad affrontare la vita.

Programma dei lavori prevede, per venerdì 25 marzo alle ore 10.00, un saluto d’apertura di Giuseppe Camadini, Presidente dell’Opera per l’Educazione Cristiana, e un’introduzione di Vincenzo Cappelletti, Presidente dell’Editrice Studium. Seguiranno due sessioni di lavori, una delle quali il pomeriggio alle 15,30.

I lavori continueranno sabato 26 marzo alle ore 10.00 con la terza sessione dedicata a “L’Università luogo della formazione”. Le conclusioni saranno a cura di Vincenzo Cappelletti dopo lo spazio dedicato al dibattito.