LUMEZZANE – 150 anni d’Italia: si parte con scuole, alpini e panettieri

0
Il Logo scelto dal Comune per l'Unità nazionale

Il programma per i festeggiamenti del 150esimo anniversario dell’Unità nazionale sarà definito nei prossimi giorni, ma intanto è spuntato qualche appuntamento che coinvolgerà da subito le scuole valgobbine. Il primo si svolgerà questo sabato mattina, quando i tre gruppi alpini di Sant’Apollonio, San Sebastiano e Pieve doneranno ai 1300 studenti delle elementari una busta contenente la bandiera tricolore italiana e una locandina in cartoncino che presenta alcune informazioni: su un lato l’inno nazionale e sull’altro la sua evoluzione con la storia della bandiera, in nove modelli, che l’hanno trasformata nell’attuale.

Con la locandina i gruppi alpini vogliono anche sensibilizzare i più piccoli su quali giorni esporre la bandiera fuori dalle proprie case: il 7 gennaio in ricordo del primo tricolore adottato a Reggio Emilia nel 1797, il 25 aprile durante la festa della Liberazione dal nazifascismo, il 2 giugno per la Repubblica e nel 4 novembre per l’Unità delle forze armate. Ancora nell’ambito scolastico, le penne nere doneranno agli undici plessi valgobbini, comprese le medie, una grande bandiera da fissare sulla facciata dell’edificio.

Un’altra occasione per festeggiare sarà quella della festa nazionale del 17 marzo e dei giorni vicini. Proprio giovedì prossimo gli alpini si ritroveranno alle ore 9 nelle loro sedi, come gli altri 4mila gruppi italiani, per l’alzabandiera e la lettura di un messaggio inviato dal presidente nazionale Corrado Perona. E anche il Municipio per lo stesso giorno proporrà l’alzabandiera sempre alle 9 e un corteo, allietato dalla banda cittadina della frazione locale, diretto alla Chiesa vecchia di via Mazzini a San Sebastiano dove, alle 9,45, si terrà una messa.

Sarà un’iniziativa semplice e originale, invece, quella organizzata dall’assessorato al Commercio e Attività produttive con i panettieri valgobbini. Nei giorni vicini alla festa, infatti, sui sacchetti del pane venduti dalle botteghe sarà scritto un messaggio del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano: “150° Anniversario dell’Unità d’Italia. Ripercorrere la storia, avere coscienza delle proprie radici – recita il testo – per trarne motivi di orgoglio e fiducia che ci fortifichino nel guardare al futuro. (G. Napolitano)”.

Qui a fianco il manifesto dell’Amministrazione Comunale per l’evento del 17 marzo: manifesto per il 150° dell’unità d’Italia