SAREZZO – Al “Primo Levi” Nedo Fiano racconta l’Olocausto

0

Sarà ospite dell’istituto “Primo Levi” di Sarezzo, giovedì 10 marzo, Nedo Fiano che avrà un incontro con gli studenti per raccontare da sopravvissuto la propria testimonianza sugli eccidi dell’Olocausto. Fiano, nato a Firenze nel 1925, venne deportato prima ad Auschwitz e poi a Buckenwald dove è stato salvato nel 1945 dalle forze alleate.

Autore del libro “A 5405” dal numero di matricola avuto nei campi di concentramento, oggi il manager 86enne è protagonista di molte trasmissioni televisive sul tema e organizza incontri e conferenze per testimoniare quei periodi storici, oltre ad essere stato consulente di Roberto Benigni per il film premio Oscar “La vita è bella”. All’evento, che si terrà alle ore 10 nell’aula magna della scuola, potranno partecipare tutti i cittadini.