LUMEZZANE – Carabinieri in azione tra venerdì e sabato

0

Nelle ultime ore i carabinieri di Lumezzane hanno condotto due operazioni per maltrattamenti in famiglia e spaccio di sostanze stupefacenti.

Ieri le forze dell’ordine hanno portato in carcere, dopo l’autorizzazione del giudice per le indagini preliminari di Brescia, un romeno di 36 anni accusato di maltrattamenti in famiglia. I fatti risalgono all’1 febbraio scorso ed erano stati denunciati ai carabinieri proprio dalla moglie dell’arrestato che non voleva più sopportare le angherie del congiunto. L’uomo dovrà scontare ora la pena a Canton Mombello.

Situazione singolare, invece, quella di venerdì sera, quando un giovane di Lumezzane è stato fermato dai carabinieri per possesso di circa 15 grammi di marijuana di cui si era liberato, gettandoli per terra, alla vista della pattuglia. La particolarità sta nel fatto che il giovane è stato fermato alle 23 del 4 marzo e che avrebbe raggiunto la maggiore età allo scoccare della mezzanotte. Per questo motivo, è intervenuto il tribunale dei minori che ha convalidato l’arresto e affidato il diciottenne ai genitori. (fonte: Cc provincia di Brescia)