La Provincia dice no ai fondi per il Palazzetto dello Sport dell’Oratorio

1

L’assessore all’Istruzione della Provincia di Brescia Aristide Peli, insieme ai rappresentanti della Lega Nord,sezione Gardone Valtrompia, ha ritenuto opportuno chiarire la questione che riguarda la ristrutturazione del Palazzetto dello Sport di proprietà dell’ Oratorio S. Giovanni Bosco di Gardone.

Per i lavori di adeguamento della struttura, infatti, il Comune e l’Oratorio avevano avanzato la richiesta di finanziamento anche alla Provincia che, come ente gestore delle istituti superiori, usufruiva degli spazi del palazzetto per le ore di educazione fisica delle scuole.

Per poter ristrutturare è stata messa in conto una spesa che si aggira intorno al milione e 700 mila euro. Si tratta di una struttura privata ma, comunque, a disposizione della comunità e, per questo motivo, anche l’Amministrazione ha dato la sua disponibilità per partecipare alla spesa.

La Provincia, invece, ha espresso parere negativo. “Il rammarico- ha spiegato l’assessore all’istruzione provinciale Aristide Peli- è il travisamento da parte dell’amministrazione comunale della volontà della Provincia.” L’assessore, in particolare, fa riferimento ad un articolo, comparso sullo scorso notiziario amministrativo comunale dove si legge che il rifiuto dell’Ente Provincia lascia amarezza “dopo tutte le promesse e le “prediche” per la difesa della famiglia, delle Parrocchie, dei valori, dell’educazione dei giovani…”. Secondo l’assessore Peli, l’amministrazione gardonese dimentica qualcosa. “La Provincia- ha sottolineato- ha sempre regolato gli affitti per l’utilizzo della struttura versando circa 5000 euro all’anno per quanto riguarda il palazzetto e altrettanti per le altre strutture, dimostrando di essere sempre attenta alle esigenze dei cittadini gardonesi. In un periodo di crisi economica- ha poi aggiunto- l’Ente provincia deve pensare al completamento delle sue proprietà e, dunque, in questo momento, non è possibile dare un contributo per questa ristrutturazione.”

Amareggiati anche i rappresentanti della sezione gardonese della Lega Nord: “persino il bollettino parrocchiale- hanno detto- riporta la notizia che è solo a causa della Provincia se non si può pensare ad un’imminente ristrutturazione del palazzetto e ciò non ci pare corretto.”

1 Commento

  1. Grazie alla Provincia….oltre il NO all’aiuto alla ristrutturazione del campo sportivo di Magno di Gardone Val Trompia…ora anche questo NO…per fortuna dovrebbe aiutare i comuni della provincia.
    Tanto per fare un esempio ha contribuito di più la regione per il campo in sintetico di Magno, che la provincia.
    Bah…

Comments are closed.