Lo spettacolo di Charlie Cinelli a Sarezzo

0

E’ stato un gradito ritorno alle origini per Charlie Cinelli, classe 1958, che sul palco del San Faustino ha proposto il suo ultimo lavoro trasformando il teatro saretino in un set cinematografico.

Le immagini del concerto tenuto domenica 13 febbraio, nell’ambito delle manifestazioni collaterali alla festa del Patrono, confluiranno, infatti, nel suo ultimo DVD Live.

Dopo avere girato mezza Europa, per il cantautore bresciano si è trattato di un ritorno alla grande nel suo paese natale: Sarezzo appu nto.

Charlie Cinelli con la sua band al completo ha proposto, insieme ai brani già conosciuti, altri lavori frutto di una ricerca che attraversa vari archi di tempo. Sempre alla riscoperta delle lingue perdute, il cantautore raccoglie in “Teatro Cinelli”l e esperienze folk e le sperimentazioni fatte di suoni, parole, memorie legate alla lingua bresciana. Un Charlie Cinelli decisamente più maturo che aggiunge nuovi aspetti della sua personalità artistica.

Poliedrico e istrionico, ancora una volta, ha saputo proporsi nell’arco della serata in vari ruoli: rocker, compositore, attore, interprete in un tutt’uno con la sua band: Federica Zanotti, Paolo Milzani, Marco Stoppini, Andrea Bettini, Matteo Mantovani e Vincenzo Albini.