LUMEZZANE – Grande attesa per Elio Germano all’Odeon

0

Ci sono ancora pochi posti disponibili al teatro Odeon di Lumezzane, che giovedì sera alle ore 20,45 ospiterà il pluripremiato e prolifico Elio Germano per “Viaggio al termine della notte”. Lo spettacolo (fuori abbonamento), nell’ambito della rassegna teatrale di prosa valgobbina, porta sul palcoscenico uno degli attori italiani più bravi, applauditi e originali del momento e consacrato a Cannes con “La nostra vita” di Daniele Luchetti.

Questa volta, prodotto dalla “Fondazione teatro Piemonte d’Europa” in collaborazione con “Musica90”, Germano interpreta il capolavoro di Louis-Ferdinand Céline con la musica dal vivo di Teho Teardo (David di Donatello e Premio Morricone per la colonna sonora de “Il divo” di Sorrentino) e Martina Bertoni. La pièce teatrale prende spunto dall’omonimo romanzo d’esordio dell’autore francese, che conquistò un successo popolare dopo la pubblicazione nel 1932, non finendo di influenzare la letteratura successiva.

Il volume racconta le vicende dell’alter ego Ferdinand Bardamu, dove lo scrittore, da sempre definito cronista, trasferisce le proprie esperienze: i ricorrenti incontri con Lèon Robinson, che nelle sventure assomiglia molto al protagonista, gli orrori della guerra e la vita delle retrovie, le durezze dell’Africa coloniale e le catene di montaggio della Ford, la New York della folla solitaria e la Parigi dei sobborghi degradati dove aveva fatto il medico, a contatto con una miseria morale prima ancora che materiale.

Nello spettacolo Germano ripercorre i frammenti più significativi del “viaggio”, restituendone l’intensità grottesca e disperata in una partitura inedita, capace di fondere le suggestioni di una scrittura tanto potente e visionaria, con una musica dalle atmosfere psichedeliche, dove sonorità cameristiche e tecnologiche si rincorrono nel fraseggio tra archi, chitarra e live electronic. La trama sembra riassumere la disperazione del nostro secolo: è in realtà un’opera potentemente comica, in cui lo spettacolo dell’abiezione scatena un riso liberatorio, un divertimento grottesco più forte dell’incubo.

Il costo unico del biglietto è di 20 euro, con la prevendita ancora aperta domani sera all’Odeon dalle ore 18,30 alle 19,30 e mercoledì dalle 11,30 alle 13 e dalle 18,30 alle 19,30. I tagliandi si possono acquistare anche nella libreria del punto Einaudi di Brescia, in via Pace.