Charlie Cinelli domenica sera a Sarezzo con il suo “teatro” di repertorio

0

Torna nella sua Sarezzo Charlie Cinelli, il popolare cantautore in dialetto che porterà una parte del proprio repertorio musicale sul palco del teatro “San Faustino”.

Lo spettacolo, in programma domenica sera 13 febbraio alle ore 21, nell’ambito della rassegna culturale locale “Il resto è fiera” per celebrare il Santo patrono, è una delle tappe previste dal “Teatro Cinelli” in giro per Brescia e provincia.

Non si tratta, infatti, di un semplice concerto, ma di un allestimento più complesso tra immagini, suoni e armonie che delizieranno le orecchie e gli occhi della platea più appassionata.

La novità per tutti i fans triumplini di Charlie è un dvd da registrare in futuro proprio a Sarezzo, chiamato “Paés. Live in Sarés 2011”, che raccoglierà l’esibizione dal vivo di domenica, oltre al materiale d’archivio e al backstage.

La band del cantautore saretino, dopo aver esordito nell’ottobre scorso al Teatro Centro Lucia a Botticino, si presenta davanti ai concittadini di Cinelli per un evento che sintetizza oltre dieci anni di produzione discografica dedicata alla ricerca e scoperta del dialetto bresciano in chiave folk.

Sul palco, Federica Zanotti alle percussioni, Paolo Milzani al basso acustico, Marco Stoppini con la chitarra, Andrea Bettini alla fisarmonica, Matteo Mantovani alle chitarre e Vincenzo Albini con il violino proporranno una carrellata di brani musicali anche più intimi e di solito non eseguiti nei concerti.

Il palinsesto, come detto, prevede una fusione tra i successi più importanti e alcune chicche, riassunte in cinque album che dal 1998 a oggi hanno permesso a Cinelli di riscoprire con largo anticipo il lessico dialettale tra sperimentazioni e alchimie.

Si parte con l’esordio “Törölölö” per proseguire con “Siforal” dedicato all’evoluzione della lingua locale dal ‘300 a oggi, “Nom e cognom” (2001) e “En casa, en cèsa…al bar” (2003), per concludersi con l’ultimo disco inciso l’anno scorso “Merlin Magù”, dove interpreta in versione musicale le poesie del noto scrittore bresciano Leonardo Urbinati.

E alla frenetica attività sonora, si aggiunge anche la nuova collaborazione con radio “Latte e miele”, che vedrà l’artista saretino in diretta tutti giorni dalle ore 12 alle 13 con la conduzione di “Dal mehdé al bòt” dove si ascolterà musica, si potrà telefonare e discutere di dialetto.

L’ingresso alla serata  di “Teatro Cinelli”, patrocinata dall’assessorato alla Cultura e sponsorizzata da Demo Cmunicazione, è di 10 euro. I tagliandi si possono prenotare contattando il 331.7608956 dal lunedì al venerdì in orario di ufficio e il sabato dalle 15 alle 18, o inviando una mail a maria@merendinemusica.com. Per gli appassionati di Cinelli si possono anche visitare i siti web www.teatrocinelli.it e www.charliecinelli.it.