VILLA CARCINA – Dedicati alcuni sentieri di montagna ai reggenti del Cai

0

di Luca Bonomelli

Dedicati alcuni sentieri di Villa Carcina a ricordo dei reggenti e di un socio benemerito della locale sezione CAI. É questa la novità inaugurata di recente sui tracciati del paese valtrumplino. «Abbiamo pensato di ricordare alcuni nostri soci, ormai “andati avanti”, dedicando a ciascuno di loro uno dei sentieri che percorrono i nostri monti» dice il presidente Francesco Casu che aggiunge «abbiamo iniziato tempo fa, con un gruppo di soci volenterosi, posizionando i relativi cartelli segnaletici sui vari tracciati e ora abbiamo inaugurato ufficialmente tali percorsi». «La dedica è andata al primo reggente e cofondatore dell’allora sottosezione del Cai, Antonio Giubileo, la parte del percorso 302 che va dalla località “Bus del Torcol” alla località Pernice» sottolinea il presidente onorario Tomaso Muscio, detto Beppe, «a Domenico Cancarini, per svariati anni reggente, abbiamo invece dedicato il tratto del sentiero 302 che va dall’abitato di Villa alla citata località “Bus del Torcol”» prosegue ancora Muscio che conclude «e infine ad Alberto Antonelli, per molti anni tesoriere dell’associazione, il percorso 301/a che dalla località “Bus del Torcol” prosegue per l'”Uccellanda Magnoli”». La cerimonia inaugurale si è svolta in località “Bus del Torcol” con la presenza di familiari e amici e con la S.Messa celebrata dal Parroco Don Olivero Faustinoni. Naturalmente tutto si è concluso alla “montanare” con pane e salamine.