SAN VIGILIO, 23 settembre. Il Palio di San Vigilio

2

di Giuseppe Belleri

Domenica 19 settembre si è conclusa la 24° edizione del Palio delle 4 contrade di San Vigilio. Ha vinto la corsa l’asino di Mura per una olàna (orecchia), su quello di Cesa che si è consolata aggiudicandosi l’ambito Palio.

2 Commenti

  1. 24° Palio di S.Vigilio
    Si è appena concluso il 24° Palio di S. Vigilio con la vittoria per un solo punto della contrada “Césa”. Fino all’ultima gara, la corsa degli asini (si fa per dire perché più che una corsa pareva una processione con frequenti soste),l’esito è stato incerto . Dal 10 al 19 settembre le quattro contrade (Césa, Müra,Bornöf e Sémas)si sono incontrate sia per rivedersi almeno una volta all’anno – è l’occasione anche per chi s’è accasato lontano dal paese natio di ritornare e salutare amici e parenti- sia per sfidarsi amichevolmente in gare sportive, musicali e gastronomiche. L’evento è promosso da un apposito comitato al quale aderiscono le Acli e l’Oratorio col patrocinio dell’assessorato alla cultura del Comune di Concesio. Alla consegna del “ Palio” alla contrada vincente, che lo serberà per un anno intero, erano presenti tutte le autorità, molte delle quali residenti proprio a S.Vigilio, compreso il nuovo prevosto don Domenico che di buon grado presenzierà agli “spiedi” organizzati dalle varie contrade (si inizia sabato 2 ottobre proprio con la sua Césa).Alla premiazione è stata anche dedicata un’ode ad ogni contrada. Ecco la prima :

    C É S A

    Col Preòst e la Perpètua , töcc
    Ènturen al campanù , ghè le
    Scöle , Amerio e ‘l Bele
    e po’ dei forestali la stasiù ;
    Adès la s’ en grosada dé cà nöe
    con zènt forestéra e coi palancù.

    Giuseppe Belleri 30 settembre 2010
    .

Comments are closed.