Due cercatori di funghi salvati

0

cronaca cnsas elicotteroSabato una donna si è smarrita mentre andava per funghi nella Conca di Casola, al confine fra Temù e Ponte di Legno, lungo il corso dell’Oglio. Con il telefonino ha chiesto soccorso; l’hanno raggiunta via terra e ricondotta a valle. Ieri il recupero di un uomo di cui si erano perse le tracce mentre stava sorvolando la Valsabbia con il parapendio. Lo hanno localizzato sopra Vobarno.

Infine, ieri sera a Valle di Saviore un cercatore di funghi di Piancamuno è rimasto incrodato sopra il rifugio Stella Alpina, in una zona molto difficile da raggiungere; è riuscito a dare l’allarme. Sul posto dieci uomini della Stazione di Media Valle. Il Soccorso Alpino invita a muoversi con prudenza: dal mese di luglio a oggi, i tecnici CNSAS hanno effettuato 130 interventi, 50 le persone ferite, 44 quelle decedute, soprattutto fra i cercatori di funghi.