CONCESIO. lntervista al sindaco Stefano Retali

0

di Pia Grazioli

“La nascita di un’istituzione artistica di livello internazionale come la collezione Paolo VI, proprio qui a Concesio, suo paese natale, è per noi motivo di orgoglio”. Così il sindaco Stefano Retali  commenta l’evento. ”Sarà possibile per tutti visitare le sale e vedere le tante opere che è stato possibile riunire, grazie all’iniziativa innovativa di Papa Montini, verso il mondo degli artisti. In particolare guardo con grande interesse – prosegue il sindaco di Concesio – alla possibilità di aprire la collezione alle scuole, consentendo così di valorizzare i laboratori didattici presenti. Crediamo che la collezione debba essere non soltanto un luogo di conservazione ed esposizione dell’arte ma, soprattutto, di produzione e valorizzazione della cultura. Un vero polo creativo nel nome di Paolo VI. Auguro quindi buon lavoro al direttore Paolo Bolpagni, certamente la collaborazione dell’Amministrazione Comunale di Concesio non mancherà, nel solco della tradizione che detta le linee di un impegno corale con le parrocchie, con le finalità primarie di valorizzare la figura di Paolo VI come uomo, come Pontefice e come persona di grande spessore intellettuale”