LUMEZZANE – In 86 per la “centotrentanove”

0

di Pia Grazioli

Nelle scorse settimane, 86 soci fondatori hanno dato forma e concretezza ad un progetto culturale appassionatamente sentito e pensato già da tempo. Molti di coloro che hanno sostenuto in prima persona Silvano Corli, costituendo le quattro liste a sostegno della sua candidatura a Sindaco di Lumezzane nel 2009, ed altri che si sono riconosciuti, al di là degli schieramenti e delle contrapposizioni ideologiche, in uno stile della politica fatto di impegno, trasparenza, dialogo e ascolto nella ricerca del bene comune, hanno voluto dare vita ad una associazione che si ispira ai valori ed ai principi della nostra Costituzione. I centotrentanove articoli della Carta Costituzionale hanno ispirato il nome dell’associazione “Centotrentanove” che si pone l’obiettivo di valorizzare e promuovere la sensibilità, l’interesse e il desiderio di partecipazione consapevole alla politica; promuovere la conoscenza per individuare possibili risposte ai complessi problemi del presente, offrire uno spazio di pensiero, di riflessione e di studio; costruire significati condivisi rispetto alle complesse problematiche che si presentano, al di là dei pregiudizi e delle risposte fatte di slogan. Per questi obiettivi lavorerà il nuovo Consiglio Direttivo, formato da Piera Berna, Fulvia Bertella, Matteo Bonomi, Silvano Corli, Katy Gnali, Elena Leide, Roberto Lena, Diego Lucarini, Alessandro Merigo, Sandro Pasotti, Marcella Pezzola, Rita Plebani, Ivan Prandelli, Claudia Salvinelli, Giuliana Tamburini che ha eletto Silvano Corli come Presidente, vice presidente Roberto Lena, tesoriere Marcella Pezzola e segretaria Rita Plebani. L’impegno dell’ Associazione di cultura politica “Centotrentanove” si concretizzerà attraverso convegni, dibattiti, gruppi di lavoro, incontri culturali su temi fondamentali quali, la legalità, la scuola, la sanità, il sociale, il lavoro, l’occupazione, l’economia, le energie alternative, le scelte amministrative. L’ Associazione sarà uno spazio aperto a tutti, volto a riscoprire valori che possono essere condivisi per chi sente ancora nel cuore la voglia e la passione di conoscere ed incontrare, di essere libero e responsabile, di costruire qualcosa di positivo nella nostra comunità