LUMEZZANE – Consulta sociale, obiettivo 2011

0

Di questo e molto altro si è parlato in una riunione delle scorse settimane guidata dalla presidente Flauzia Panada. L’incontro ha tenuto conto anche delle linee guida del neonato comitato Csv (Centro Servizio di Volontariato) di Brescia, che darà alcuni riferimenti alle realtà locali della provincia. All’ordine del giorno si è parlato di ricambio generazionale, sensibilizzazione nelle scuole, donazione alle associazioni e promozione di un comitato locale per le attività del 2011. Partendo dal primo punto, la consulta vuole organizzare per i giovani sei lezioni di tre ore ciascuna che si svolgeranno da settembre a dicembre: una formazione trasversale a tutte le associazioni, che poi sarà approfondita dal gruppo dove vuole arruolarsi il candidato. Altro tema è la donazione, in particolare quel 5×1000 che molti vorrebbero destinare al sociale, ma facendo confusione. Secondo gli ultimi sondaggi, infatti, solo il 30percento delle risorse provenienti dalle dichiarazioni dei redditi valgobbine e non date allo Stato arrivano ai gruppi lumezzanesi. Per incentivare i cittadini si punta a sensibilizzarli su diversi temi, mentre i volontari si aggiornano con un’assicurazione e alcuni incontri esterni per confrontarsi con altre associazioni. Per quanto riguarda la scuola, è nata l’esigenza di farsi conoscere di più sul territorio, magari trovando degli agganci in quei gruppi che già lo fanno, come i vigili del fuoco o la Croce bianca. L’offerta formativa colpirebbe tutti i livelli scolastici, dall’infanzia alle superiori con interventi dedicati, come stage formativi o servizio civile per i più grandi. A questo si aggiunge anche un concorso cui saranno chiamati gli studenti per realizzare il logo della consulta e che si propone come momento finale del curriculum scolastico. Sul taccuino delle proposte per l’anno europeo si stanno muovendo diverse idee, tra cui un comitato locale al quale si può aderire e il bando regionale che premia i progetti più significativi. Il target di riferimento è soprattutto giovanile, con notti bianche e una settimana o tre giorni dedicati solo al volontariato. Intanto, è stato fatto un passo in avanti con l’apertura del sito web www.consultasociale.lumezzane.bs.it che sarà aggiornato.