TIGNALE – Intervento in forra

0

Intervento in forra da parte del Soccorso Alpino venerdì 21 maggio nella zona di Tignale, Lago di Garda. Durate la discesa in una cascata (un genere di pratica sportiva che si chiama “canyoning” o “torrentismo”), un uomo è scivolato e nella caduta ha riportato una sospetta frattura del bacino e del femore. Sul posto l’elicottero del 118 di Brescia e le squadre di tecnici CNSAS della V Delegazione bresciana e della stazione di Riva del Garda, Trento. Il tecnico di elisoccorso presente a bordo ha dovuto mettere in atto una complessa manovra di recupero con il verricello, che ha permesso di imbarellare il ferito e di trasportarlo al Civile di Brescia, dove è ricoverato. Si è trattato di un intervento particolare, dove confluiscono competenze di derivazione sia speleologica, sia alpina. La V Delegazione Bresciana dispone di una squadra specializzata per questo tipo di operazioni. Proprio in questi giorni (sabato 22 e domenica 23 maggio) nella zona del Garda è in corso un’esercitazione del CNSAS (Corpo nazionale di Soccorso Alpino e Speleologico) lombardo, per l’aggiornamento delle tecniche di soccorso in forra.