LUMEZZANE – Albatros contro la crisi

0
La piscina di Lumezzane
E’ un periodo di magra per tutte le aziende in questo momento di crisi economica, in cui le persone abbandonano lo sport e il tempo libero, a favore di quelle necessarie come il cibo, la sanità e le pratiche indispensabili. Lo sa bene «Albatros», l’azienda speciale per i servizi sportivi gestita dal comune di Lumezzane, che deve far fronte al calo di presenze in linea con la crisi, ma che porta a dati preoccupanti se si analizzano i singoli settori. L’azienda presieduta da Sonia Peli conta, al suo interno, quattro attività: piscina, tennis, calcetto e bocciodromo. Secondo i numeri presentati dal consiglio d’amministrazione c’è stato un calo generale, rispetto al 2008, di circa tre punti percentuali. La piscina ha retto nonostante la crisi economica, ma l’unica nota è la migrazione dal nuoto organizzato (-9%) a quello libero (+15). Le prenotazioni per il tennis sono calate di quasi il 21%, per le bocce di oltre 18 punti, ma il numero drammatico è per il calcetto, sceso di ben 34 punti percentuali.