LUMEZZANE – Tavolo tecnico sulla scuola: fotovoltaico, tempo pieno e altro

0

Una tavola rotonda sulla scuola, con i più importanti rappresentanti e in continuo contatto con l’assessorato all’Istruzione. Il referente per il comune è Lucio Facchinetti. Affiancati dalla responsabile dell’Ufficio istruzione Laura Staffoni, sono sei dirigenti scolastici i membri del tavolo: Francesco Vassalini per il «Dante Alighieri» di Pieve, Luciano De Chirico per il «Maria Seneci» di San Sebastiano, Maria Caccagni per il «Vittorio Bachelet» di Sant’Apollonio, Riccardo Nember per le scuole dell’infanzia, con Raffaele De Vivo, preside dell’istituto «Moretti» e Michela Bugatti, a guida dell’agenzia formativa «don Angelo Tedoldi» a rappresentanza degli istituti superiori. «L’obiettivo dell’amministrazione – ha commentato l’assessore Facchinetti – è potenziare l’offerta formativa delle scuole ed evitare l’esodo verso altre città. E’ nostro compito – ha continuato – far studiare i ragazzi nelle nostre scuole». Un obiettivo, per quanto riguarda le superiori, è già stato raggiunto. In Valgobbia, infatti, al contrario di alcuni comuni della provincia, restano tutti gli indirizzi: il liceo scientifico, l’Itis, l’Ipsia e l’Itc. Si prospetta una novità, invece, per le scuole di San Sebastiano, che saranno guidate dall’attuale dirigente dell’istituto superiore «Moretti». «Non cambierà niente – ha precisato l’assessore Facchinetti – ma darà più stabilità, perché oggi non c’è un direttore fisso». Un’altra richiesta, espressa dal preside Francesco Vassalini, potrebbe diventare realtà alla Pieve. E’ il “Tempo scuola”: trenta ore di lezione alla settimana, dal lunedì al venerdì e cinque rientri pomeridiani preceduti dal servizio mensa. Lo spazio per il pranzo sarà ospitato nella sede dell’ex Centro formazione professionale, che potrà mettere a disposizione anche una palestra, ora non presente. Sul fronte del trasporto, le scuole di Sant’Apollonio sono in attesa del “Piedibus”. Si tratta di affidare gli studenti a dei volontari che li accompagneranno, a piedi, lungo un percorso sicuro, fino alla scuola. Tutto a vantaggio del traffico. Per quanto riguarda gli interventi edilizi, promossi dall’assessorato all’Istruzione, si sta pensando di costruire sugli istituti alcuni impianti fotovoltaici, che faranno risparmiare sulla bolletta della corrente. Infine, l’agenzia formativa locale, tramite il dirigente Michela Bugatti, ha chiesto, in collaborazione con le società di trasporto, di programmare percorsi diretti dalla Valtrompia a Lumezzane, meta anche di molti studenti esterni. Il tavolo tecnico si riunirà periodicamente durante l’anno scolastico.