BRESCIA – Qui Associazione Artigiani

0

Nasce a Buenos Aires 55 anni fa ed abita sul basso lago di Garda. Dal 92 è Presidente dell’Associazione Artigiani di Brescia, con sede in Via Cefalonia. L’azienda di famiglia, di cui prende le redini nel 73, è associata dal 59.Persona interessante ed eclettica, si laurea brillantemente in sociologia all’università di Urbino nell’aprile di quest’anno ed ha un curriculum di esperienze professionali, associative e politiche di prim’ordine, che va dalla ricerca, sviluppo ed industrializzazione di particolari elettroformati per la polimerizzazione della fibra di carbonio nell’industria aeronautica ed aerospaziale, alla predisposizione di studi ed analisi di piani energetici per la Provincia di Brescia. E’ stato consigliere d’amministrazione di vari Enti Camerali e Vicepresidente di Casartigiani Lombardia. A livello politico provinciale ha ricoperto con successo ruoli di assessore dal 2002 al 2009. Attualmente, oltre ad essere Presidente dell’Associazione, è consigliere del Cda di Artfidi Lombardia e di Teletutto Bresciasette.

Ci riceve nel suo ufficio e con grande disponibilità illustra le caratteristiche dell’Associazione di cui è presidente da quasi vent’anni, che si caratterizza rispetto agli altri sindacati degli artigiani per una netta separazione delle competenze interne: l’Associazione vera e propria è, per così dire,  il “braccio politico”, mentre Assoartigiani si occupa dei servizi, Artimmobiliare del patrimonio immobiliare e delle sedi periferiche e la Confidi del credito alle imprese artigiane,  con una copertura di circa il 60% di tutti gli affidamenti in provincia, per un totale di circa 85 milioni di finanziamenti che, in un momento di ristrettezze del credito alle pmi, è davvero una cifra importante.

L’Associazione Artigiani conta circa 13200 iscritti che ogni anno rinnovano la tessera per ottenere una vasta gamma di servizi e di convenzioni vantaggiose. A livello nazionale aderisce a Casartigiani di cui è la componente più numerosa e copre il territorio provinciale con 14 uffici diretti e 9 collegati. In Valtrompia le sedi dirette sono a Zanano, in via Dante 51 ed a Lumezzane, in via Massimo D’Azeglio11/8.  “L ‘artigianato valtrumplino –dice Mattinzoli- per troppo tempo è stato poco rappresentato a livello politico, mentre figure importanti del passato come Bonetti e Poisa dimostrano quanto il collateralismo fosse,  in realtà,  un modo importante per  tutelare gli interessi del mondo artigiano a livello anche europeo.”

Oggi l’Associazione punta molto sulla formazione politica e tecnica degli artigiani e sulla comunicazione: lo dimostrano le numerose trasmissioni televisive realizzate per far conoscere alla gente cosa differenzia il lavoro artigiano, soprattutto in campo alimentare, rispetto alla produzione industriale; oppure le campagne messe in campo contro l’abusivismo in campo manifatturiero.

La linea comunicazionale completata da una rivista mensile e da un sito aggiornatissimo che consente ai, circa, 15000 soci della Confidi di un collegamento in tempo reale con la loro cooperativa.