L’8 marzo di Flavia Caldera presidente di “Donne Impresa”

0

di Flavia Caldera*

A chi mi chiede che valore ha la festa dell’8 marzo per una donna imprenditrice mi piace rispondere che è una festa a favore del presente. Con donne protagoniste non a combattere qualcosa o qualcuno ma a costruire ponti di iniziative con ampie arcate di progetti innovativi, consapevoli di essere originali e creative su tutti i fronti. Nessuno escluso. E questa caratteristica per le donne imprenditrici diventa essenziale. Essere consapevoli del proprio valore e delle proprie capacità. Avere e sentire la bella fierezza di riuscire nella realizzazione di progetti e iniziative per sé e per gli altri.

*Presidente di Donna Impresa Confartigianato di Brescia