Il Museo dei Magli di Sarezzo

0

di Pia Grazioli

Una Fucina Animata. Nel museo I Magli di Sarezzo,dove un tempo si lavorava il ferro, oggi si svolgono attività ludiche rivolte ai bambini dai 4 agli 11 anni. ”Dopo una prima fase di sperimentazione, nel dicembre 2007, consolidatasi nei due anni successivi, il Sistema Museale della Valtrompia ha predisposto il nuovo calendario di attività che si svolgeranno con cadenza mensile fino al mese di maggio 2010. Quest’anno si amplia la fascia d’età che comprende anche bimbi di 4 anni. Pure per loro il Museo sarà presentato come luogo di valorizzazione e recupero delle testimonianze del territorio, del lavoro, della storia ma, nel contempo, sarà spazio giocoso di aggregazione, crescita e divertimento”. Cosi Alice Podestini, coordinatrice del Sistema Museale della Valtrompia, durante la presentazione della nuova stagione di Fucina Animata che vede l’apertura la domenica pomeriggio, una volta al mese, per giochi liberi, legati al magnetismo e al ferro, nonché laboratori didattici creativi con l’ausilio di un operatore; tutti i sabato pomeriggio, invece, i bambini potranno giocare “lavorando” con i materiali utilizzati nei laboratori; dal metallo al cartone, riciclando perchè nei bambini “occorre creare un’analogia con ciò che avveniva un tempo nella fucina, quando tutto veniva riutilizzato e non si buttava via niente”, dice ancora Alice Podestini ricordando il ricco programma che, da settembre a maggio inoltrato, propone iniziative collegate alle varie festività, dal Natale alla Pasqua. I Magli di Sarezzo ben si prestano per questo tipo di attività ed il comune affianca con entusiasmo le attività promosse dal Sistema Museale della Valtrompia. ”La creatività dei bambini trova libero sfogo in un luogo che racconta una storia legata al lavoro del ferro, i laboratori didattici sono un ottimo strumento di crescita e socializzazione per i bambini”, ha sottolineato Valentina Pedrali, assessore alla Pubblica Istruzione di Sarezzo. Le attività sono strutturate grazie ai finanziamenti ricevuti dalla Regione Lombadia nell’ambito del Sistema Turistico denominato “La via del Ferro dalla Valle Trompia a Brescia”. L’iniziativa si avvale anche quest’anno del sostegno concreto della Comunità Montana, in tal senso il neo presidente Bruno Bettinsoli ha ribadito la disponibilità dell’Ente per le attività inserite nel progetto. La Fucina ludoteca del ferro e la biblioteca scientifica già riscuotono interesse nei piccoli utenti che da settembre a maggio saranno impegnati in vari laboratori. Ogni mese l’appuntamento con un lavoro a tema:il 25 ottobre sarà la costruzione di marionette di stoffa per Hallowen, decorate con materiali metallici. Il 22 novembre saranno buffi animaletti realizzati con lattine e tappi in sughero. Per Natale il presepio sarà creato con bulloni, fil d ferro e minerali; cosi sarà in occasione del carnevale, mentre a Pasqua uova e colombe saranno in cartone e ferro. Così fino a maggio, con la primavera illustrata attraverso la tecnica del collage. E’ però necessario prenotarsi telefonando ai numeri del Sistema Museale della Valtrompia: 030/8337494, oppure 3342758285. E’ possibile utilizzare anche l’indirizzo di posta elettronica: musei@cm.valletrompia.it e il sito www.cm.valletrompia.it/musei.