Valanghe, feriti e sanzioni

0

meteo valangaSono ancora gravi le condizioni degli sciatori travolto dalla neve sabato in Valtellina, uno nella zona di Bormio 3000, in Val Calvarana, l’altro sul Pizzo Olano, nel Morbegnese. Uno degli uomini travolti, EB le iniziali, 72 anni, di Meda in provincia di Milano, aveva avuto il giorno prima una multa perché si era avventurato fuori pista nonostante il pericolo di valanghe. E’ ricoverato a Bergamo. Illeso l’altro sciatore, un trentenne che era con lui. L’incidente del Pizzo Olano invece ha coinvolto una coppia di turisti francesi, grave una ragazza, SF le iniziali, 29 anni, ricoverata al San Raffaele di Milano. Per entrambi gli infortunati sul posto il 118, la Guardia di Finanza e il Soccorso Alpino. Su tutta la Lombardia il rischio di valanghe resta marcato, le ultime precipitazioni hanno appesantito i lastroni in fase di consolidamento e gli strati superficiali. Il bollettino dell’Arpa avverte del pericolo di numerosi distacchi di valanghe di medie dimensioni e non esclude la possibilità di singole grandi valanghe. Il rischio è marcato su tutti i settori, in temporaneo aumento durante le precipitazioni su Orobie, Prealpi e Adamello.