Valtellina, cronaca giudiziaria

0

cronaca carcereVALTELLINA – Tre anni di carcere per un cuoco savonese di 35 anni residente in Svizzzera, per estorsione continuata. La polizia di Sondrio lo aveva arrestato perché si presentava come falso maresciallo dei carabinieri e cercava di farsi dare denaro da alcune prostitute straniere residenti nel capoluogo valtellinese, minacciandole che altrimenti le avrebbe fatte espellere. Un mese di carcere per un uomo di 47 anni e una donna di 76 anni residenti a Sondrio. Nel 2007 avevano acquistato un’icona di legno rubata a una donna, sebbene sapessero della provenienza illegale. Due mesi per un milanese di 44 anni, assolto dall’accusa di avere rubato una statuetta a un cittadino senegalese a condannato per guida in stato di ebbrezza: aveva nel sague un tasso alcolico sei volte superiore al consentito.