Uccise il datore di lavoro, sedici anni

0

immagine-cronacaVALCAMONICA – Sedici anni di carcere per Luci Hamit , l’operaio albanese di 49 anni che nel novembre dell’anno scorso uccise Maurizio Ricchini, 44 anni, di Piancogno, suo datore di lavoro in una ditta di Cividate Camuno. L’uomo, padre di famiglia, ha dichiarato di averlo fatto perché minacciato di licenziamento, non confermata dai testimoni.