Ritrovati i due turisti dispersi sopra Temù

0

barella-soccorso-cnsas1TEMÙ – Si sono concluse in modo positivo le ricerche di due persone, nella zona fra Temù e Ponte Di Legno. Due turisti milanesi, un uomo e una donna, che da anni trascorrono le vacanze in Alta Valcamonica, sono partiti per una passeggiata da Ponte Di Legno verso Valbione, fino a Càsola. Intendevano rientrare compiendo un percorso ad anello ma hanno perso l’itinerario. A fuorviarli sono stati i segni e i numeri che nei boschi indicano la suddivisione dei Piani di assestamento comunali, detti “particelle”, interpretati come indicazioni di sentieri. Si sono ritrovati in una zona molto impervia, sotto le baite di Càsola. La donna si è fermata e verso le 19.00 ha chiamato il 112; l’uomo invece ha proseguito per un breve tratto ma è scivolato in un torrente. Sul posto, allertati dai Carabinieri, sono arrivati quindici uomini del Soccorso Alpino, appartenenti alle Stazioni di Temù e di Ponte Di Legno, competenti per zona. Hanno operato insieme a due unità cinofile. Il recupero si è presentato molto complesso, soprattutto per le difficoltà dovute al tipo di terreno, molto ripido. Dopo alcune ore, i tecnici del CNSAS sono riusciti a individuare i dispersi: prima hanno imbragato la donna, poi l’uomo, calato in sicurezza e imbarellato in via precauzionale per il trasporto fino al Centro operativo, in attesa degli accertamenti medici. Presenta escoriazioni e contusioni, ma non ha riportato ferite gravi.