Ritrovata dopo ore di ricerche una famiglia di turisti tedeschi

0

barella-orizzontale-1NAVAZZO DI GARGNANO – Individuati dopo ore di ricerche di notte, in una zona impervia, tre turisti dispersi da ieri sera, mercoledì 22 luglio, nella zona del Lago di Garda, a Navazzo di Gargnano. Si tratta di una famiglia tedesca, composta da padre, madre e un ragazzo. Erano partiti per un’escursione e volevano raggiungere una ferrata ma hanno sbagliato itinerario e sono finiti fuori zona. Verso le 19.00, quando stava per diventare buio, hanno chiamato il 118. Sul posto i tecnici del CNSAS – Soccorso Alpino delle stazioni di Val Sabbia e Val Trompia, coordinati dal capo-stazione Alberto Poinelli e dal delegato Valerio Zani, con il supporto della stazione trentina di Riva del Garda. L’ambiente impervio ha reso più difficile individuare la posizione degli escursionisti ma intorno a mezzanotte sono riusciti a comunicare a voce. La fase di avvicinamento è proseguita per alcune ore, poi il recupero. Le condizioni di salute dei tre turisti tratti in salvo non destano preoccupazione. Un altro intervento andato a buon fine: i dati del 2008 in provincia di Brescia confermano che su 204 soccorsi, nel 67% dei casi si tratta di illesi o feriti in modo lieve.