Tre condanne per un infortunio mortale a Pisogne

0

immagine-cronacaPISOGNE – Tre condanne per un infortunio mortale avvenuto a Pisogne nel maggio del 2006. Sono tre dirigenti dell’azienda Palinal, in cui lavorava Davide Brembilla. Intorno alle 10.30 del 15 maggio nella fabbrica, che produce vernici, ci fu un’esplosione. L’operaio, 33 anni, di Castro ma residente a Lovere, morì qualche ora dopo l’incidente. Altri tre operai, tutti di Castro, rimasero rimaste feriti. Due furono ricoverati nel reparto grandi ustionati degli ospedali Niguarda di Milano e a Verona, il terzo all’ospedale di Esine.